Come eliminare i punti neri con la back mask

come eliminare i punti neri

Come eliminare i punti neri in modo efficace? Anche se abbiamo cura della nostra pelle e ci strucchiamo alla perfezione, i punti neri possono essere un fastidioso inestetismo complicato da risolvere.

Ho provato cerottini per i punti neri di tutte le marche, nessuno mi ha soddisfatto più di tanto, alcuni erano davvero inutili. Quello che purtroppo funziona è l’arnese metallico con una sorta di cruna in cima. Dico purtroppo, e te lo sconsiglio, perchè è così aggressivo che può rompere i capillari.

Cosa sono i punti neri?

In breve: i punti neri o comedoni, si manifestano come conseguenza all’ostruzione dei pori da parte di sebo, make up e altre impurità come polvere e smog. Le zone maggiormente colpite sono la zona T (naso, fronte e mento) ma, ad esempio in età adolescenziale, possiamo trovarne anche in altre zone del viso, soprattutto se si soffre di acne. La parte scura è causata dall’ossidazione di queste impurità, che creano così l’inestetismo del punto nero. Quello che senz’altro potranno confermare estetisti e dermatologi, è la necessità di eliminare i punti neri. Oltre a non essere gradevoli alla vista, nel tempo potrebbero ingrandirsi e creare piccole cisti che una volta tolte, lasciano un vero e proprio buco nella pelle.

come eliminare i punti neri

Quali sono i rimedi per prevenire i punti neri?

Rimedi veri e propri per prevenire i punti neri non ce ne sono, se non la pulizia corretta della pelle utilizzando anche scrub almeno una volta a settimana.

A meno che non ci sia una battaglia ormonale in atto, la pulizia profonda della pelle aiuta a prevenire i punti neri sia che si usi il make up, sia che non lo si usi. Ovviamente se ci si trucca è importantissimo struccarsi alla perfezione prima di andare a letto. Le salviettine struccanti sono utili solo nelle emergenze, meglio evitarle e utilizzare detergenti e spazzoline manuali o dispositivi elettrici. Una volta struccate, è consigliato utilizzare il tonico per riportare equilibrio al ph della pelle e chiudere i pori.

Programma un Beauty Day

maschera peel off al carbone

Dedicare una giornata a settimana alla cura del viso con maschere, scrub o dry brushing e trattamenti specifici per il proprio tipo di pelle, è sicuramente rilassante e un ottima abitudine. Questa routine aiuta moltissimo a prevenire molti inestetismi. Durante la settimana si va di fretta ma nel beauty day, dove per qualche ora ci si dedica esclusivamente a se stesse senza pensare ad altro, puoi fare trattamenti mirati e una pulizia più profonda.

Maschera peel off al carbone

Dopo aver provato di tutto, ho scoperto la black mask. Anni fa la maschera nera peel off era molto di moda fra le beauty guru, la utilizzavano in tutto il viso come una comune maschera peel off, ma era troppo aggressiva. Ricordo ancora ragazze in lacrime che non avevano il coraggio di tirarla via dal viso.

maschera al carbone peel off

Adoro le maschere peel off in generale, ho ovviamente provato anche questa al carbone e, dal momento che per tutto il viso è eccessivamente forte, l’ho destinata al solo utilizzo per togliere i punti neri dal naso. Per questa funzione effettivamente è perfetta! Il funzionamento è lo stesso dei cerottini ma, se la maggior parte di questi non hanno una presa sufficiente, la black mask porta via tutto. Il mio shop preferito per acquistare la black mask è Amazon dove si possono trovare tantissime marche a prezzi vantaggiosi.

Le maschere peel off al carbone, se utilizzate esclusivamente per i punti neri, sono decisamente economiche.

Fra le tante che puoi trovare in vendita in molti siti, ti consiglio quella in barattolo come quella che vedi in foto. A differenza dalle altre in tubo, la confezione in barattolo ha una comodissima palettina con la quale applicare il prodotto facilmente senza sporcarsi le mani. Inoltre non c’è spreco di prodotto perchè puoi utilizzarlo fino all’ultima goccia, nel tubo di solito ne rimane moltissima difficile da far uscire.

maschera nera

Come si usa la maschera nera peel off

La maschera peel off si utilizza una volta a settimana, non di più perchè anche quelle che hanno un’aderenza più debole, sono un po’ aggressive per la pelle. E’ necessario che siano così forti, le impurità devono aderire bene alla maschera per essere asportate.

Prima di utilizzarle la pelle deve essere detersa bene utilizzando acqua calda (non bollente!) per aprire i pori. Se la vuoi utilizzare solo per i punti neri, puoi bagnare di acqua calda una cialdina di cotone e appoggiarla per un paio di minuti sulle zone dove applicherai la maschera.

Successivamente si applica la maschera nera in uno strato abbastanza spesso ma non eccessivamente, basterà che la pelle non si intraveda attraverso la maschera. Solo quando sarà perfettamente asciutta si potrà asportare partendo dai bordi esterni verso l’interno con un movimento parallelo al viso. E’ lo stesso movimento della ceretta per intenderci.

Tolti anche i pezzetti che possono rimanere sul viso, si passa al tonico o una spruzzata di acqua termale se la pelle è un po’ arrossata.

21 pensieri su “Come eliminare i punti neri con la back mask”

  1. Avendo la pelle grassa, tendo ad avere molti punti neri soprattutto nella zona T anche io come te ho provato diversi prodotti ma nessuno mi ha soddisfatta in pieno…proverò sicuramente questa maschera…grazie per il tuo post molto dettagliato!!

  2. anche io amo questo tipo di maschere mi piacciono perche’ rimuovono punti neri ed impurita’ poi quello che trovo ottimo in questa maschera che non è un tubetto quindi si puo’ utilizzare tutto il prodotto senza sprechi devo acquistarla anche io

  3. interessantissimo questo post, ho la pelle grassa e tendo ad avere i punti neri, anche io uso la black mask e la trovo efficacissima!

  4. grazie per gli ottimi consigli, è davvero importante la pulizia del viso, voglio provare questa maschera che da come ne parli sembra ottima

  5. Admiring the hard work you put into your site and detailed information you offer. It’s good to come across a blog every once in a while that isn’t the same unwanted rehashed material. Wonderful read! I’ve bookmarked your site and I’m adding your RSS feeds to my Google account.

  6. Outstanding post but I was wondering if you could write a litte
    more on this topic? I’d be very grateful if you could elaborate
    a little bit further. Bless you!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.