Come truccarsi bene a 40 anni parte 1: base viso

Profile Pic
Stefania Gatta

Ex danzatrice e coreografa, ora personal trainer di pilates. Amo il fai da te e la creatività in tutte le sue forme. Appassionata di neuroscienze e mindfulness da tempo, racconto quello che sperimento personalmente

Comments
  1. ho 40 anni!!! chi lo avrebbe mai detto che la mia vocazione al trucco stile anni 80 si trasformasse invece in una ricercatezza di uno stile semplice molto simile al nude look? Personalmente uso solo un’ottima crema idratante come base, un fondotinta leggero e il correttore. Non conoscevo le due tecniche che hai citato… domani provo ad applicarlo alla Kardashian anche io che ho sempre seguito l’istinto. Niente cipria per me solo un filo di blush rosato sulle guance, eyeliner mascara e rossetto color pastello !

    1. Stefania Gatta says:

      no la Kardashian lasciala stare che sembra di cera 😀 metti il correttore solo dove il colore dell’occhiaia è più scuro, tendenzialmente vicino all’attaccatura del naso, e poi sfuma verso l’alto e sotto l’occhio in modo che il colore nella zona centrale/esterna dell’occhio venga solo dalla sfumatura che stai facendo. la prossima settimana parliamo del make up 😉

  2. non parlarmi di tutorial. affascinata da una Vblogger ho fatto spese pazze per ritrovarmi la faccia da pagliaccia di quinta categoria con la pelle così secca che sembravo una cartina geografica. Hai detto proprio bene. Idratare e usare cose semplici

    1. Stefania Gatta says:

      le youtuber sono il male!!! ahahaah, scherzo! loro fanno pubblicità a tutti i brand di make up e fanno vedere tutto bellissimo, sta a noi capire cosa è vero e cosa no. purtroppo molti brand non li puoi trovare nei negozi fisici, non si possono testare e spesso si prendono delle fregature

  3. Gli anta, maledetti…
    Il mio problema non è stato tanto che a 20 anni mi truccavo seguendo un’ispirazione o la moda del momento e dopo non ho saputo adattarmi, piuttosto che a 20 anni la mattina mi lavavo il viso ed uscivo tal quale e mi piacevo pure.
    Poi sono arrivati i maledetti anta…e il correttore ha avuto la meglio sul mio look acqua e sapone ed il guaio che ho sovuto imparare a truccarmi, perchè non l’avevo mai fatto prima 🙁

    1. Stefania Gatta says:

      Allora la tua omonima Lisa Eldridge fa al caso tuo, ha uno stile impeccabile, elegante, semplice e pulito. mi piace moltissimo perchè insegna a nascondere le magagne e ad esaltare punti forti in modo naturalissimo

  4. anna correale says:

    credo proprio che la base sia importantissima, e l’idratazione fondamentale, io non sono mai stata una che si è truccata molto ma ho adottate sempre tutti gli accorgimenti, per avere una pelle truccata bene ma allo stesso tempo naturale

  5. Articolo interessante e molto molto utile, soprattutto la parte sul correttore, dato che purtroppo ho molte occhiaie. Aspetto la seconda parte

  6. E ci siamo quasi alla mia seconda adolescenza 🙂 Quindi un tocco di trucco direi che è molto importante !

  7. Erika Cammarata says:

    Ho meno di 30’anni e non mi trucco. Metto solo un po’ di crema idratante sul viso prima di andare a letto e alla mattina appena sveglia (e neanche sempre, devo dire). In ogni caso penso che, per chi ama il make up, la soluzione vincente sia sempre un trucco naturale e non troppo appariscente. Quindi sicuramente approvo il tuo less is more, anche per evitare l’effetto contrario, ovvero quello di accentuare imperfezioni o rughe dell’età.

  8. barbara togni says:

    consigli molto utili, ne terrò conto quando mi trucco. cosa rara per me

  9. Un trucco sobrio leggero e naturale x noi quasi quarantenni è l’ideale !

  10. molto interessante questo tuo post .. ho 40 anni e ho notato pure io che il trucco da trentenne ormai stona con il mio nuovo viso ..

  11. Credo che tutto sia relativo. Esagerare in un senso o nell’altro non va bene. Ad ogni età comunque si dovrebbero seguire regole di base e buone abitudini

  12. Ho superato i 40 da un po’ e mi avvicino pericolosamente ai 50, ma devo dire che oltre a questo post che ho salvato e riletto già due volte per tenerlo bene a mente, ho salvato il link di una vlogger molto famosa che spiega come truccarsi in poco tempo per limitare i segni della stanchezza e del tempo. Non direi quindi che le vlogger sono il male, direi piuttosto che il male sono chi segue pedissequamente le vlogger senza capire qual è la differenza tra “misura” e “mascherone”. 😉

    1. Stefania Gatta says:

      no infatti non sono il male, fra i tanti c’è qualcuno che merita. su youtube ci sono Lisa Eldridge che a mio parere è la migliore, poi c’è Wayne Goss che da sempre ottimi consigli

  13. A 20 anni un po’ di mascara e un filo di rossetto.
    A 30 anni un fondotinta uniformante, altrimenti d’inverno sembravo un cadavere, eyeliner, mascara, rossetto.
    Ora che ho superato i 40 tendo a non truccarmi. A meno che non ci sia qualche evento. Devo ancora trovare il correttore giusto, che non accentui le rughette e le occhiaie, però sono sulla strada giusta.

    1. Stefania Gatta says:

      sì succede spesso così, più si va avanti meno ci si trucca 🙂 se il correttore va nelle righette prova a metterne pochissimo sfumato con una beauty blender e fissarlo con una cipria finissima immediatamente dopo, prima che si asciughi

  14. Jennifer Gianessi says:

    non sono ancora negli anta però terrò sicuramente a mente i tuoi ottimi consigli 🙂

  15. Un articolo impeccabile da tenere presente e da consigliare come esempio di ispirazionealle mie clienti over 40 che mi chiedono la consulenza di immagine!
    Nicoletta
    http://lavieestbellebynicoletta.com

    1. Stefania Gatta says:

      grazie!

  16. Avendo passato anch’io gli anta da qualche anno, ho imparato a mie spese che less is more. Caricare il viso di trucco, anzichè ringiovanire, sortisce l’effetto contrario. Meglio opare per un look naturale e fresco, senza forzature cromatiche.

    1. Stefania Gatta says:

      verissimo! se ricordi da ragazzine ci si truccava un po’ più “pesante” per dimostrare qualche anno in più 😉

  17. Bello questo articolo, per me è ancora un po’ presto 😛 però apprezzo che finalmente si guardi alla bellezza a 360 gradi

    1. Stefania Gatta says:

      grazie! per la base viso direi che sono consigli che possono andare bene a qualsiasi età, a me ad esempio l’effetto del fondotinta in polvere non piace neanche sulle ragazzine 🙂

  18. Ma è proprio necessario truccarsi? Io parto con il buon proposito di farlo ogni settembre e poi perdo la spinta lungo la strada 🙂 finisce che mi metto a volte un filo di rossetto e via 🙂

    1. Stefania Gatta says:

      il trucco è uno dei tanti modi per prendersi cura di sè, niente è obbligatorio 🙂 truccarsi per qualcuno è necessario per vari motivi, per altre una cosa in più che si fa magari solo in certe occasioni. soprattutto in questo caso è meglio sapere cosa fare perchè non avendo l’abitudine ad usare prodotti invece di apparire al meglio si possono fare disastri

  19. Io ho sempre usato pochi prodotti per il make up avendo già di mio una bella pelle. Fortunatamente non ho problemi ne di borse, ne di zampe ne di rughe…. Condivido quello che hai scritto nel tuo articolo. A una certa età è meglio evitare il trucco pesante

  20. silvia terracciano says:

    io mi trucco molto poco giusto un poco di cipria e correttore. per qualche serata diversa che necessita di più trucco non so come fare anche se ancora non ho 40 anni

  21. Paolo salvetti says:

    Una donna ben curata fa sempre la sua bella figura

    1. Stefania Gatta says:

      anche gli uomini 😉

LEAVE A REPLY

Your email address will not be published.