natural beauty – lifestyle – mindfulness

Come curare le malattie delle unghie

COME CURARE LE MALATTIE DELLE UNGHIE

Curare le malattie delle unghie è un processo abbastanza lungo, l’importante è accorgersene presto e utilizzare i rimedi adatti.

Le mani sono considerate il nostro biglietto da visita e ora che è estate abbiamo anche i piedi in mostra. Avere un bel paio di sandali ma le unghie dei piedi malate non è sicuramente piacevole, né per noi né per gli altri. Quindi cosa fare?

come curare le malattie delle unghie

Come accorgersi se si soffre di alterazioni del trofismo dell’unghia?

In estate i piedi sono in bella vista, sandali e infradito sono sicuramente più indicati delle scarpe chiuse, ma c’è qualcosa che potrebbe renderne l’utilizzo imbarazzante: l‘onicodistrofia e l’onicomicosi. Il disagio non è esclusivamente a livello estetico, è qualcosa di molto più serio. Controllando l’aspetto delle unghie, ci si può facilmente accorgere se qualcosa non va.

Se noti un’alterazione dell’unghia, se vedi che presenta delle fessure trasversali o tendono a rompersi facilmente, scheggiarsi, sollevarsi, inspessirsi e hanno un colore diverso dal rosato, allora è probabile che tu possa soffrire di una di queste malattie dell’unghia.

curare le malattie delle unghie

Quali sono le cause?

Le cause possono essere diverse ed è bene capire quali possano essere per poterle curare in modo efficace. È possibile che si possano riscontrare questi problemi alle unghie sia delle mani che dei piedi dopo aver subito dei traumi. E’ molto facile che una cattiva manicure e pedicure abbiano trasmesso o facilitato l’insorgere di funghi e batteri. Altre cause si possono imputare alla frequentazione di palestre e piscine, all’uso di scarpe non traspiranti, calzini in materiale acrilico e all’abitudine di camminare scalzi, soprattutto in luoghi diversi da casa propria. Questo per quello che concerne le unghie dei piedi, per le unghie delle mani invece, a parte una manicure fatta male e con utensili non igienizzati, l’uso frequente di guanti in gomma o lattice può facilitare l’insorgere di funghi.

Quindi per evitare il più possibile l’onicomicosi e l’onicodistrofia è bene curare l’igiene, non utilizzare scarpe e accessori non traspiranti e fare molta attenzione durante la manicure e pedicure a non eliminare troppo le cuticole e le pellicine.

In ogni caso è sempre bene rivolgersi a un dermatologo, spesso si va dal medico curante ma è il dermatologo lo specialista per la cura delle unghie.

malattia delle unghie

Curare le malattie delle unghie: cosa fare?

Di rimedi per curare le malattie delle unghie ne puoi trovare di molto efficaci in farmacia e parafarmacia. E’ bene però rivolgersi prima ad un dermatologo, spesso si va dal medico curante ma è il dermatologo lo specialista per la cura delle unghie.

Insieme al proprio dermatologo si cercherà di capire quali sono le cause, così avrà la possibilità di consigliare il prodotto più adatto a risolvere il problema.

Una volta che il dermatologo avrà trovato il rimedio giusto, bisogna armarsi di santa pazienza.

Buone abitudini per evitare le malattie delle unghie

E’ un po’ difficile preventivare se si avranno dei danni alle unghie a causa di un trauma, ma se si fanno delle attività a rischio esistono delle precauzioni. In alcuni lavori sono previste le scarpe antinfortunistiche, o scarpe da lavoro, che sono rinforzate. A parte un eventuale problema alle unghie, si evitano guai anche un po’ più gravi.

Evitando di camminare scalzi in spiaggia e in piscina, oltre all’onicomicosi si scongiurano le fastidiosissime verruche. Dopo la doccia bisogna asciugarsi molto bene i piedi e, se si utilizzano scarpe chiuse, indossare calzini in cotone cambiandoli ogni giorno. Cosa che pare scontata ma vallo a dire ai ragazzini!

Per le unghie delle mani, a parte i consigli sopra citati, attenzione alle pellicine. Mai strapparle o mangiarle. Come diceva mia nonna, via le mani dalla bocca!

Nel caso si stessero assumendo farmaci per la cura delle unghie, si può dare un aiuto al farmaco con l’alimentazione. Con un’alimentazione più sana ed evitando cibi che contengono lieviti, le bevande zuccherate e, purtroppo, anche la birra, è possibile accorciare i tempi di guarigione.

Benissimo invece frutta e verdura e assumere vitamine anche con integratori.

L’onicomicosi e l’onicodistrofia si possono curare con ottimi risultati ma non è immediato, serve un tempo che varia dai 2/3 mesi ma può essere anche più lungo per evitare recidive.

Sharing is caring!

Stefania Gatta

Ex danzatrice e coreografa, ora personal trainer di pilates. Amo il fai da te e la creatività in tutte le sue forme. Appassionata di neuroscienze e mindfulness da tempo, racconto quello che sperimento personalmente

Potrebbe interessarti...

36 commenti

  1. Ho avuto un problema simile qualche anno fa. Oltre che fastidioso (non so come mai ma avevo anche il prurito) è davvero antiestetico. Avevo fatto da poco la ricostruzione con il gel quando ho avuto il problema, probabilmente è dipeso dagli attrezzi utilizzati …

    1. sì è probabile sia stato qualche attrezzo a procurarti il problema. a volte infatti c’è prurito e la causa potrebbero essere i funghi, so che alcune estetiste usano un liquido antifungino ma non tutte purtroppo hanno questa accortezza

  2. Crackita dice:

    Quanto vorrei aver letto prima questo tuo articolo: mi sono trascinata una micosi per oltre un’anno!

    1. immagino! la cura è molto lunga e anche se si vedono miglioramenti è meglio continuare per un certo periodo per evitare che risorga il problema

  3. Tessina dice:

    io ho avuto mia suocera con questo problema per un periodo. E’ stato terribile per lei vedere che le sue unghie si trasformavano sempre di più, lei che ci teneva molto ma per fortuna con questo rimedio nel giro di poco le unghie sono tornate come nuove e lei ha potuto nuovamente gioire coi suoi smalti fucsia per la pedicure

    1. infatti oltre al problema in sè, sono malattie che rendono l’unghia davvero brutta da vedere e neanche lo smalto fucsia può rimediare al fattore estetico 🙂

    2. Anonimo dice:

      Quale rimedio grazie in anticipo

      1. il Trosyd è il farmaco più comune e se il problema non è grave puoi acquistarlo in farmacia, nel caso il problema fosse più complesso è meglio rivolgersi al dermatologo

  4. Tessy dice:

    per fortuna mai avuta, ma suggerirò questa soluzione a mio cognato che ne soffre da anni

  5. Larossaelablu dice:

    Purtroppo sono problemi che richiedono molte cure, noi ne abbiamo sofferto!

  6. Cristiana dice:

    I problemi alle unghie sono davvero noiosi proprio perché impiegano moltissimo tempo a risolversi! Fortunatamente non ho mai avuto onicomicosi, ma una volta a causa di un trauma ho perso due unghie

    1. uh che dolore! sì infatti sono cure un po’ lunghe soprattutto per evitare recidive

  7. Rosaria dice:

    Grazie per i preziosi consigli mia sorella ne soffre e non riesce a curarla gli farò leggere il tuo articolo

    1. infatti è un po’ lunga da curare, serve un po’ di pazienza

  8. Da qualche tempo soffro di onicodistrofia all’alluce a causa della mia carenza cronica di ferro. Grazie dei tuoi preziosi consigli.

    1. figurati, sono felice di averti dato qualche consiglio utile 🙂

  9. Irene dice:

    Articolo super interessante! Ti fa capire anche quanto sia importante il lavoro dell’onicotecnico e la sua professionalità

    1. non hai idea di quante ragazze mi hanno scritto perchè hanno avuto problemi dopo una manicure o pedicure, la professionalità si paga senz’altro ma evita molti guai

  10. Antonia C. dice:

    Questo articolo devo leggerlo a mia madre, lei ha notato che le sue unghie dei piedi hanno un aspetto leggermente diverso dal solito quindi potrebbe soffrire di questi problemi.

    1. potrebbe esserle utile 🙂 ma per avere una certezza sarebbe meglio andare da un dermatologo

  11. Hang Around The World - Amalia dice:

    Sono sempre utili questo tipo di articoli, non si sa mai… Lo girerò un poco ad amici perchè è bene essere informati 🙂 Grazie per averlo pubblicato!!

    1. grazie a te! 🙂

  12. Federica dice:

    Io che nei momenti di stress faccio fuori tutte le unghie a morsi é un disastro ogni volta.. E fanno un male… Grazie per tutti questi consigli ne faró buon uso

    1. grazie a te! 🙂 io invece mangio le pellicine e il risultato è lo stesso: dolore e infiammazioni, oltre ad avere delle mani poco carine da vedere

  13. Sara Chandana dice:

    Mi è successo qualcosa di simile in seguito a un trekking molto spinto. Le scarpe erano adatta per trekking più leggeri e mi sono rovinata i piedi. In India sono andata all’istituto di medicina tibetana e la dottoressa del Dalai Lama mi ha prescritto delle pillole naturali, fatte con erbe varie. Probabilmente c’erano all’interno anche delle vitamine. 🙂

    1. sì, molto probabile ci fossero anche vitamine. Quanto vorrei andare in India anch’io! <3

  14. Sabina Samogin dice:

    Un argomento al quale tengo, sia in estate che in inverno, ho sempre molta cura per i piedi che sono molto importanti anche per il resto del corpo. Il mio appuntamento fisso ogni 20 giorni dall’estetista. Fortunatamente sono anni che non ho problemi di onicomicosi…

    1. prendersi cura di se stesse e avere un estetista di fiducia è senz’altro un’ottima cosa per evitare che insorga questo problema

  15. Sara dice:

    Io sono super fissata con le unghie e la loro cura quindi sto sempre attenta, per fortuna non ho mai avuto mai avuto un problema del genere.

  16. Veronica dice:

    Un argomento che mi sta molto a cuore per cui ho letto con interesse l’articolo soprattutto quando consigli certi accorgimenti da adottare (l’alimentazione ad esempio).

    1. all’alimentazione non ci si pensa mai quando capitano questi problemi ma è importante 🙂

  17. Silvia Faenza dice:

    Fortunatamente ho delle unghie sane 🙂 Ma il tuo articolo è davvero molto utile per chi non conosce queste patologie e ha bisogno di curarle o di scoprire come rimediare al problema.

  18. sabrina dice:

    Non ho mai sofferto di queste fastidiose malattie ma so essere molto antipatiche. Infatti queste informazioni sono preziose e da ricordare qualora dovesse mai capitare.

    1. sì, è sempre meglio essere informati così, nel caso capitasse, si può riconoscere il problema e agire subito

  19. Grazie per i consigli molto utili! Effettivamente d’estete mani e piedi sono sempre in mostra, quindi meglio se sono curati e io fortunatamente non ho problemi particolari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.