Fanghi anticellulite al cioccolato e caffè

fanghi anticellulite al caffè

I fanghi sono uno dei rimedi più efficaci per contrastare gli inestetismi della cellulite, i fanghi anticellulite al cioccolato e caffè danno ottimi risultati, sono facili da preparare e decisamente sono poco costosi.

Come agiscono i fanghi sulla cellulite?

I fanghi sono fra i rimedi più antichi che si conoscano. Sono ottimi per le impurità della pelle, contrastano acne e rughe sottili, ma noi li conosciamo soprattutto per gli ottimi effetti drenanti e anticellulite.

I fanghi che conosciamo e usiamo di solito sono essenzialmente costituiti da argilla e acqua termale e sono un ottimo veicolante per i principi attivi che solitamente provengono da alghe e/o oli esserziali. L’argilla è un ottimo anti infiammatorio e già da sola aiuta a contrastare la cellulite e la ritenzione idrica, se viene arricchita con ingredienti che vanno ad agire in modo mirato sul problema, i risultati saranno più che ottimi.

come si applicano i fanghi

Come si usano i fanghi?

Che siano acquistati già pronti o che li prepariamo noi, i fanghi si usano tutti allo stesso modo: si spalmano sulle zone da trattare in modo uniforme e in uno strato non sottilissimo (la pelle non si deve vedere ma non ha senso metterne troppo), si avvolgono gambe, glutei e pancia con pellicola trasparente e si tengono da un minimo di 40 minuti a… quanto vuoi, non ci sono tempi massimi.

Nei centri estetici, nei negozi per estetiste oppure on line, trovi in vendita dei pantaloncini comodissimi in cartene o tessuto non tessuto che, anche se sono considerati usa e getta, possono essere riutilizzati più volte. In sostituzione puoi senz’altro optare per la pellicola trasparente e un paio di pantaloni di una vecchia tuta come faccio io.

Finito il tempo di posa, si sciacquano in doccia con acqua tiepida e poi si possono usare creme idratanti, anticellulite, oli… quello che preferisci.

Quando applicare i fanghi?

La prima volta che li usi bisogna avere la mano pesante quindi un’applicazione per tre giorni consecutivi poi una pausa di due giorni. Nei 10 giorni successivi si applicano un giorno si e uno no, poi un’altra pausa… Beh, è complicato scriverlo, meglio se ti faccio uno specchietto che è sicuramente più chiaro.

 

calendario applicazione fanghi

Fanghi al caffè e cioccolato

Come ti dicevo, questi fanghi sono ottimi per contrastare la cellulite. Li sto facendo da un po’ di tempo con ottimi risultati e mi fa piacere condividere con te questa ricetta facilissima.

Ingredienti:

Cacao amaro (non zuccherato mi raccomando): 4/5 cucchiai da cucina ma tieni la confezione vicina perchè puoi aggiungerne un po’ se vedi che il fango è troppo liquido.

Caffè: fallo forte, va bene anche il solubile ma assolutamente no al decaffeinato, ci serve la caffeina

Argilla verde: 60/70 grammi, anche l’argilla puoi utilizzarla per addensare il fango se noti che è troppo liquido

Tè verde: la quantità che uso è di circa due tazzine di caffè. Metto la bustina in infusione in un piccolo bicchiere e più o meno ne uso 40 gr.

Fondi di caffè: recupera i fondi del caffè oppure tieni da parta due o tre cialde se usi la macchina, basta aprirle per avere i fondi

Sali del mar morto: 3/4 cucchiai da cucina, se il sale è troppo grosso, usa una piccola quantità di acqua bollente per sciogliere un po’ i grani

Oli essenziali: la quantità di gocce dipende da quanti oli vuoi usare. Ricorda che non ne servono litri, l’importante è che siano ben miscelati con il fango. Sono consigliate 10/15 gocce al massimo per ogni 50 ml di prodotto, se usi più di un olio essenziale, dividi le gocce in modo da avere una quantità uguale per ogni olio.

ingredienti per fanghi anticellulite

Gli oli essenziali consigliati per cellulite e ritenzione idrica sono: pompelmo, cipresso, rosmarino, ginepro, salvia e arancia amara. Tutti questi oli sono indicatissimi per i ristagni di liquidi, circolazione, ritenzione idrica; la scelta può andare in base alla profumazione e a quelli che riesci a trovare. Nel caso avessi difficoltà a reperirli in erboristeria, si possono trovare facilmente anche on line.

E’ possibile aggiungere anche tinture madri o estratti vegetali, io sto provando le tinture madri di betulla e fucus.

Preparazione

In una ciotola metti prima tutti gli ingredienti “secchi” quindi cacao, argilla, fondo di caffè e sale, poi un po’ alla volta aggiungi il caffè e il tè verde. Mescola bene finchè non sarà più o meno omogeneo, i grani del sale e il caffè daranno  granulosità al composto, poi alla fine aggiungi gli oli essenziali. Se usi il caffè e il tè verde appena fatti, prima di aggiungere gli oli essenziali aspetta che il fango sia appena tiepido.

Tips: il sale e il caffè sono ottimi anche come scrub, prima di sciacquare via tutto, fai un bel massaggio 😉 

Efficacia a prezzo bassissimo

Io ho sempre utilizzato i fanghi, oggettivamente sono gli unici trattamenti che oltre a dare risultati visibili subito possono esser facilmente riprodotti in casa. Infatti da quando ho trovato questa ricetta non ho più acquistato quelli già pronti che vendono in profumeria, erboristeria o negozi come Acqua e Sapone o Smoll. I risultati che ho notato sono migliori e, a differenza dei fanghi di una nota marca piuttosto costosa, non mi hanno mai dato nessun fastidio o irritazione.

Attenzione

In questa ricetta sono previsti gli oli essenziali, aiutano ma non sono necessari. Il fango è molto efficace anche senza l’aggiunta di oli e tinture madri quindi se fatichi a trovarli o se hai paura di reazioni allergiche puoi senz’altro farne a meno.

Buon impacchettamento! 😉

 

You may also like

12 commenti

  • utilissimo questo tuo post, la cellulite è una cosa che odio e che mi piacerebbe eliminare ed i rimedi naturali sono i miei preferiti

  • Molto interessante questo articolo, voglio provare a fare questi fanghi anche perchè sono fatti con ingredienti naturali e sono a basso costo ^^

  • al momento ho sempre acquistate dei prodotti in farmacia o erboristeria ma non ho mai fatto nulla da me…. dato che mi sembra piuttosto facile proverò…. 😀

  • Beh, devo dire che oltre a essere funzionali, i fanghi che suggerisci sono molto golosi! L’importante è che facciano effetto!

  • E va bene, voglio fidarmi di te, proviamo pure i tuoi fanghi: last chance, dopo di che mi rimarrà solo l’affettatrice del salumiere, mi sa.
    Scherzi a parte, mi resta molta poca speranza, perchè ho una cellulite molto ostinata ed annosa, ma ammetto anche che i fanghi quelli di marca arci-nota, mi facevano effetto, solo che costano un botto 🙁

    • anch’io ho una cellulite testarda, ho una circolazione del menga ed è normale sia così. ma tentar non nuoce 😀 penso di aver capito quali sono quelli della marca arci nota, a me hanno fatto lo stesso effetto di quelli di una marca nota ma che costa più o meno 10 euro. avevo provato anche quelli effetto freddo ma li ho dovuti togliere dopo 5 minuti perchè erano a dir poco insopportabili e avevo le gambe piene di bollicine rosse. con questi mi trovo benissimo, costano praticamente 0 e gli effetti sulla maledetta sono ottimi

  • Ho tentato di tutto contro la cellulite tranne i fanghi perchè l’idea di avvolgermi e impacchettarmi come un wurstel non mi andava a genio e sono anche piuttosto impaziente, però se questo sistema è davvero efficace sono disposta a sottopormi a questa “tortura”.

    • sì effettivamente sono un po’ noiosi ma i fanghi sono anche una delle poche cose che funzionano veramente per contrastare la cellulite. io quando li faccio guardo un film o qualche serie tv, così unisco l’utile al dilettevole 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: