porta candele fai da te
DIY

Portacandele fai da te

Quest’anno mi piacerebbe posizionare delle candele vicino alle mie piante sia dentro casa che fuori, ma temo che nel terrazzo il vento possa spegnere la fiamma. Meglio allora proteggerla con un portacandele, se è fai da te sono più contenta! Adoro il riciclo creativo, mi diverte molto e questa è un ottima occasione per riciclare vecchi barattoli di marmellata. Ho trovato un tutorial veramente facile dove servono solo barattoli e spago. Purtroppo i negozi sono ancora chiusi e al momento ho solo uno spago forse troppo grosso e grezzo per questo progetto, ma per provare la tecnica me lo sono fatto andar bene. Se vuoi provare anche tu a creare questo portacandele e devi acquistare lo spago, fa attenzione che non sia troppo rigido perchè stringere i nodi sarà faticoso. Ti consiglio lo spago in cotone bianco, è molto più morbido e perfetto se ami lo stile shabby chic.

La grandezza dei barattoli da 250 gr. è perfetta per contenere le tealight, nei barattoli da 500 gr. puoi invece inserire candele più grandi, ad esempio i ceri da 5 cm circa di Yankee Candle. Se vuoi fare da sola anche le candele, qui trovi il tutorial per le candele di soia fai da te. Una volta che le candele saranno pronte, potrai decorare il contenitore come ti spiegherò fra poco.

Portacandele fai da te: cosa occorre?

Trattandosi di riciclo creativo, puoi prendere tutti i barattoli in vetro che trovi: perfetti quelli delle marmellate, del miele e dei legumi. Ti serviranno anche spago, forbici e colla a caldo. In sostituzione della colla a caldo, può andare bene anche la colla gel a presa rapida, si trova facilmente nelle cartolerie.

portacandele fai da te cosa occorre

Primo step: taglia lo spago e crea i primi nodi

Per un barattolo di marmellata da 250 gr. alto circa 8,50 cm e 24 cm di circonferenza, taglia uno spago lungo 85 cm e 5 fili di almeno 50/55 cm.

portacandele fai da te tutorial

Piega a metà i fili più corti e annodali allo spago più lungo, come vedi nella seconda foto in alto a destra.

A questo punto prendi il filo lungo e annodalo intorno al collo del barattolo e posiziona gli altri nodi a distanza uguale fra loro, aiutati con un metro o un righello.

portacandele fai da te riciclo creativo

Secondo step: comincia ad annodare

Ora avrai due capi di spago per ogni nodo; prendi un capo e annodalo a quello del nodo vicino, ripeti anche negli altri capi e vai avanti fino a terminare il primo giro. Non stringere subito il nodo, fallo scorrere per posizionalo nella metà superiore del barattolo. Quando avrai verificato che siano tutti alla stessa altezza, allora li potrai stringere e passare al secondo giro.

Ora ripeti questo passaggio, questa volta posizionando i nodi nella metà inferiore del barattolo. Per un barattolo di marmellata questi due giri di nodi saranno sufficienti, per un barattolo più alto o se lo spago utilizzato è molto più sottile, i giri di nodi aumenteranno.

riciclo creativo portacandele

Terzo step: fissare i fili sul fondo del barattolo

Prima di incollare i fili sul fondo, ho teso la rete appena fatta e l’ho fissata con degli elastici (foto sopra), in questo modo sarà più agevole incollare lo spago nel fondo del barattolo. Con la colla a caldo, ho incollato una coppia di fili alla volta formando una sorta di raggiera. In questo modo non si creano bozzi e il portacandele sarà più stabile.

portacandele

Rifinitura del fondo

Per rifinire il fondo del portacandele, ho cominciato ad arrotolare su sé stesso lo spago, come una girella per intenderci. Per mantenere la forma, ogni tanto ho applicato un po’ di colla a caldo ma solo da una parte, quella che poi incollerò nel barattolo, per lasciare il “lavoro” pulito. Sono andata avanti così fino ad arrivare alla circonferenza giusta per coprire la parte centrale del barattolo. A questo punto l’ho incollato al fondo e ho continuato ad arrotolare lo spago, fissandolo ogni tanto con una goccia di colla, fino ad arrivare al bordo. L’ho tagliato e, con l’aiuto della colla a caldo, l’ho fissato sotto alla girella per nascondere il filo.

tutorial portacandele

Portacandele personalizzato

Finito tutto il lavoro sono andata alla ricerca di qualcosa per decorarlo, ho trovato un paio di cuori di legno che si adattano molto allo stile e dei sassi colorati utili a non far scivolare la candela. Il risultato mi sembra carino, che ne dici?

portacandele diy

Questo portacandele può essere appoggiato su un tavolino o un davanzale, ma se vuoi appenderlo è facilissimo. Basterà passare dello spago sotto a tre nodi della prima fila e annodarli insieme.

portacandele da appendere diy

Last Updated on 2 mesi by Stefania Gatta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.